News

Le parole del presidente per la fine della stagione

A qualche giorno di distanza dalla chiusura del nostro campionato, il presidente Michele Basso fa un bilancio di quanto lasciato alle spalle, con un occhio rivolto già al futuro.

Queste le sue parole:
“E’ finita la stagione sportiva 2017-2018 nel nostro terzo anno di vita e di partecipazione al Campionato di Calcio a 5 Serie D. Come gli anni scorsi siamo stati inseriti nel Girone D (organizzato dalla Delegazione Provinciale di Fermo ma con la maggioranza di squadre provenienti dal maceratese). Anche quest’anno le squadre del raggruppamento erano 14 per un totale di 26 partite di regular season ed anche quest’anno il livello qualitativo è risultato molto alto e l’equilibrio, soprattutto per le prime posizioni, è rimasto fino all’ultimo.

Abbiamo cambiato molto, a partire da innesti nella dirigenza: l’esperienza e la competenza di Paolo Maroni, del Direttore Sportivo Roberto Fiè e del preparatore dei portieri Gianfranco Ponzielli ci è stata preziosissima. Anche lo staff tecnico è stato rinnovato: inizialmente il ruolo di allenatore è stato affidato a Cristian Santoni, poi sostituito a stagione in corso (Gennaio) da Sebastiano Di Memmo. Ma la vera rivoluzione è stata evidente nella rosa dei giocatori, ben 11 su 17 erano al primo anno con noi!
Ovviamente quando si cambia tanto c’è bisogno di tempo affinchè possano arrivare risultati positivi, infatti il nostro girone di andata non è stato dei più felici, avendo raccolto 18 punti frutto di 6 vittorie e 7 sconfitte e trovandoci così molto lontani dai playoff. In Coppa Marche siamo arrivati secondi nel girone iniziale dopo aver vinto vs. Tribalcio Picena e perso vs. Audax Montecosaro (che ha vinto il Campionato); nella fase successiva siamo stati estromessi da Tre Torri Sarnano (che è arrivata seconda in stagione regolare in Campionato ed è in finale di Coppa Marche) pareggiando e portando la partita ai supplementari.
Nel girone di ritorno siamo stati protagonisti di una vera e propria rimonta che ci ha portati a pari punti (46) con la quinta in classifica, ovvero l’ultima posizione per accedere ai playoff, Montecassiano Calcio che ci ha preceduti grazie alla differenza reti generale.

Un’annata così, soprattutto l’amaro in bocca lasciato dall’epilogo, potrebbe scoraggiarci e demoralizzarci ma questo non deve accadere! Fermarci ora sarebbe buttare al vento e sprecare quanto di buono fatto, specialmente nell’ultimo periodo. E’ con questa convinzione che saluto l’anno appena trascorso e mi preparo a quello che verrà invitando tutti (dirigenti, allenatori, giocatori e tifosi) a restare uniti e continuare a lottare e sognare per questi colori e questa squadra.

Ancora più forte…Forza Fustal Montegranaro!!!”